banner.jpg

Cerca nel sito

Scuola Secondaria

Cerimonia di consegna dei Certificati Cambridge, a.s. 2021/2022

Martedì 20 settembre, alla presenza del direttore dell’Exam Centre Just British, prof. Pasquale Mossa, si è tenuta la cerimonia di consegna dei Diplomi Cambridge a tutte le alunne e a tutti gli alunni che nello scorso anno scolastico hanno sostenuto l’esame per la certificazione in lingua inglese.
Grazie al lavoro incessante e sinergico delle loro docenti e degli esperti madrelingua che le hanno affiancate per tutto l’anno, le nostre alunne e i nostri alunni di scuola primaria e secondaria di primo grado hanno conseguito degli ottimi risultati in tutti i livelli.
Particolarmente rilevanti, e motivo di orgoglio per la nostra scuola, sono stati i punteggi riportati da 6 alunne ed alunni che hanno conseguito il livello B1, che, secondo il quadro di riferimento europeo, è il livello di uscita dal biennio delle scuole di secondo grado.
Ad aprire la serata sono state le note dell’inno della scuola Savio-Montalcini, eseguite dalla nostra orchestra.

Video: https://fb.watch/fI86nGlJxH/

Il nuovo anno scolastico

Comincia oggi, finalmente, il nuovo anno scolastico. Il primo all’insegna della normalità, dopo le anomalie che hanno condizionato le nostre vite tutte negli ultimi anni.
Forse proprio per questo a scuola stamattina si respirava un’atmosfera diversa… molto più ‘elettrica’ rispetto al solito!
Questo entusiasmo ha sicuramente contagiato i ragazzi dell’Orchestra della Scuola “Rita Levi-Montalcini", che con le note dell’Inno hanno diffuso ulteriormente la loro energia creando una sorta di scambio tra chi ascoltava, da una parte, e chi suonava, dall'altra.
Non si poteva immaginare momento migliore per cominciare l’anno scolastico in grande stile!
Speriamo che tutta questa carica sia propizia per un anno ricco di traguardi per le nostre ragazze ed i nostri ragazzi.

Buon anno!

W LA MUSICA!
W LA SCUOLA!

Una scuola 10 e lode!

È con grande orgoglio che pubblichiamo il video della premiazione, che si è tenuta sabato 3 settembre sul Sagrato della Reale Basilica, con cui il Comune di Capurso ha voluto valorizzare le alunne e gli alunni che hanno conseguito 10 e 10 e lode agli Esami di Stato del primo ciclo: sul palco, insieme alla Consigliera Mariangela Giordano, sono saliti Carlotta Chironna, Ilaria Rocco, Christian Foglianese, Giulia Pesce, Domenico Ronchi, Giorgia Chieppa, Luigi Cirillo, Mariantonietta De Nicolò, Anna De Sario, Gabriele Defazio, Sofia Di Gioia, Sara Marangelli, Gabriella Stolfa e Fabiana Ronzullo, che hanno terminato quest’anno la Scuola Secondaria Rita Levi-Montalcini. 
Nella stessa occasione, sono stati premiati le ragazze e i ragazzi che hanno conseguito 100 e lode all’Esame di Stato del secondo ciclo. Fra questi, ritroviamo con grande emozione i nostri ex alunni Alessandro Cuscito, Giorgia De Mario e Antonella Pisconti.
A tutte queste giovani eccellenze vanno l’affetto e i nostri migliori  auguri per lo splendido risultato raggiunto.

Sfida a colpi di pagine - Scuola Secondaria di I grado

Una incantevole serata quella di ieri sera per i nostri ragazzi di Prima della Montalcini, che li ha visti protagonisti della annuale sfida " A Colpi di Pagina", sul libro "Nel favoloso mondo della Musica". Dodici ragazzi , di entrambi gli Istituti, variamente distribuiti,  supportati da compagni di classe e famiglie, si sono sfidati a singolar tenzone su i contenuti di questo piccolo ma impegnativo libro, che ha svelato loro alcuni degli affascinanti segreti che caratterizzano la nobile arte della Musica. I nostri giovani  duellanti hanno tenuto alto l'onore, accaparrandosi un bottino di libri a disposizione di tutta la scuola. Inutile dire che preparazione ed entusiasmo, sana competizione e voglia di fare la differenza  hanno caratterizzato la sfida, che ha visto tutti vincitori, perché quando l'obiettivo finale è leggere non esiste sconfitta alcuna. Entrambe le squadre si sono, infatti, distinte per simpatia e voglia di mettersi in gioco in un percorso che non è stato semplice, ma che ha dimostrato ai ragazzi che con la costanza e lo studio gli obiettivi si raggiungono sempre. Una lezione di vita impareggiabile da portare sempre con sé, anche in vacanza.

Concorso Internazionale Musicale Mediterraneo 2022

 Al Concorso Internazionale Musicale Mediterraneo che si è tenuto presso il Castello di Sannicandro il 1 giugno i pianisti Andrea Greco, Francesco Di Tardo e Guenda Papapicco hanno conseguito il primo premio, Emanuele Rovaria, Nicole Di Gioia e il duo a quattro mani Sara Marangelli e Gabriella Stolfa hanno vinto il Primo Premio Assoluto.
Inoltre, Helena De Michele, Emanuele Rovaria, Guenda Papapicco, Nicole Di Gioia e il duo Sara Marangelli e Gabriella Stolfa si esibiranno presso lo Sporting Club di Trani il 22 giugno nel corso della serata di premiazione dei vincitori del Concorso Musicale “Le Sarriadi” (XXV edizione)
Che dire... Bravi!

It's learning time

I piccoli di Quarta della Savio e le Prime della Montalcini, per un totale di 133 tra alunne e alunni, accompagnati dai loro docenti, hanno incontrato, nella luminosa cornice della ritrovata Biblioteca D'Addosio, la pianista Emanuela Palmisano per un laboratorio musicale. I ragazzi hanno fatto un ulteriore viaggio nel Favoloso mondo della musica, traendo ispirazione da una giovane e talentuosa pianista, oltre che dal libro che li ha accompagnati durante questo anno scolastico e che a Giugno li vedrà protagonisti di una Sfida a Colpi di pagina. Attenti e curiosi i più piccini, sicuramente più vivaci i grandi del gruppo, i ragazzi hanno appreso tanti altri segreti sul potente linguaggio universale,che ha accompagnato la storia dell'uomo, che è la musica. Una tappa ulteriore nel ritorno alla normalità degli eventi culturali dopo questi due faticosissimi anni di isolamento forzato.

La Notte di San Nicola al teatro Petruzzelli

Giovedì 26 maggio le nostre classi terze sono finalmente ritornate al teatro Petruzzelli. “La notte di San Nicola”: questa è l’opera che i ragazzi hanno avuto modo di ammirare con gli occhi, con le orecchie e con il cuore. L’incontro creativo tra la musica di Nicola Campogrande e il libretto di Paolo Bodrato ha dato vita a questa storia che si è sviluppata tra la città vecchia e il porto di Bari. I ragazzi sono stati rapiti dalle musiche, dai cantanti e dalle scenografie che comprendevano persino le famose luminarie. Come da foto c’è stato anche il tempo di fare una passeggiata a Bari vecchia…più che mai pertinente questa volta!
Ancora una volta speriamo di tornare al più presto al teatro e di non essere costretti a lunghe e forzate pause.

W LA MUSICA
W LA SCUOLA

Leggi tutto

Una giornata al mare

Martedì 24 maggio 2022 gli alunni delle terze medie della Scuola Montalcini hanno partecipato a una visita d'istruzione in Salento. Prima tappa il millenario sito archeologico di Roca Vecchia, di importanza strategica come collegamento tra la Puglia e il mondo balcanico ed egeo: qui le bravissime guide specializzate hanno mostrato ai ragazzi i vari strati che la storia ha lasciato impressi nella roccia, senza dimenticare la spettacolare grotta della Poesia, una cavità marina dal colore turchese che si apre a pochi metri dal parco archeologico.
Nel pomeriggio, dopo aver consumato il pranzo al sacco nella pineta di Torre dell'Orso, alunni e docenti hanno passeggiato lungo la costa ammirando i bellissimi scenari, in particolare i faraglioni detti "due sorelle" e quelli di Sant'Andrea, formazioni calcareee molto scenografiche.
Il sole, il cielo limpido e il venticello rinfrescante hanno reso ancora più piacevoli sia le attività ludiche sia quelle didattiche: dopo due anni di emergenza epidemiologica, gli alunni e i professori meritavano proprio una giornata meravigliosa come questa!

Leggi tutto

"Fake. Non è vero ma ci credo". Incontro con l'autore Daniele Aristarco

Pomeriggio colorato quello vissuto ieri dalle ragazze e dai ragazzi delle classi seconde della Montalcini, in compagnia dell'autore Daniele Aristarco. Gli alunni, attenti e preparati, hanno intervistato l'autore di “FAKE. Non è vero ma ci credo", testo che è stato loro compagno di viaggio e di lettura per quest'anno. Si è parlato di bufale, di propaganda, di come difendersi da questi nuovi malanni del secondo millennio, di storie e verità, ma soprattutto di educazione alla complessità del reale, contro le facili ricette del mondo social, che tende ad annichilire il pensiero critico. È stato bello poter riassaporare la normalità condivisa di un incontro che ha piacevolmente colpito tanto i ragazzi che l'autore ospite.

Concorso Musicale Mozart 2022

Sabato 14 maggio 2022. Presso la prestigiosa cornice del castello normanno di Sannicandro di Bari, si è tenuta la premiazione della 2^ edizione del Concorso Nazionale Mozart. I nostri ‘piccoli’ musicisti hanno preso parte, per la prima volta dopo la pandemia, ad una manifestazione live! Siamo quindi tornati alla tradizione con molta felicità e con risultati anche più grossi di quelli a cui ci avevano abituato i nostri.

Primo Assoluto per la piccola orchestra di prima media e per LE LEGGENDE DEL SUONO (orchestra in collaborazione con la scuola Venisti di Capurso). Tutti Primi Assoluti i percussionisti delle tre classi e diversi Primi Assoluti tra i pianisti di prima e seconda. La lista sarebbe troppo lunga per elencare i nomi di tutti i ragazzi: basti dire che la scuola è stata premiata anche come scuola col maggior numero di premiati!

Non possiamo però non mettere in evidenza i 100/100 di Nicole Di Gioia al pianoforte e del quintetto di percussioni formato da Mattia Cecinati, Anna De Sario, Mariantonietta De Nicolò, Giorgia Ladisa e Carol Tangari. BRAVI BRAVI e ancora una volta BRAVI!

 

W la musica

W la scuola

La Giornata del Ricordo della Shoah e dell'Eroismo Ebraico

Le classi I B e II D hanno lavorato su YOM HA SHOAH, la Giornata del Ricordo della Shoah e dell'Eroismo Ebraico, istituita dal governo israeliano per celebrare la vita e la memoria dei sei milioni di vittime del nazifascismo. L'esperienza ha tenuto conto del punto di vista ebraico per quanto concerne il ricordo di quelle tragiche pagine di Storia, un punto di vista spesso trascurato o stigmatizzato nel ruolo di vittime passive.  La giornata, infatti, nasce per ricordare la rivolta del ghetto di Varsavia, il 19 Aprile 1943, che, per una complessa questione di datazione nel calendario ebraico, viene fatta corrispondere al 27 del mese di Nissan, quest'anno appunto il 28 Aprile.
I nostri ragazzi hanno vissuto una particolare esperienza emotiva di partecipazione al rito del suono della sirena, che blocca la vita di un intero stato, quello di Israele, e di tutte le comunità ebraiche in Europa e nel mondo, giacché i loro abitanti, qualunque cosa stiano facendo, si fermano per ascoltare le sirene che squarciano la routine. Dopo questa esperienza i ragazzi hanno fatto una breve visita virtuale al Children's Memorial dello Yad Vashem. Al termine della visita hanno partecipato al rito della lettura dei nomi, avendo le due classi "adottato"  la memoria di alcune vittime senza più familiari, il cui nome nessuno più ricorderebbe, Liba Krechmer,  di 11 anni, e Rachela Hendeles, di 42 anni. 
L'esperienza si è conclusa con la composizione di due poesie: una con la tecnica del caviardage, per la I B, una sorta di poesia visiva, creata partendo da alcune riflessioni dei ragazzi entro cui si "celava"  una poesia nascosta; l'altra, per la II D, con la tecnica della scrittura emotiva collettiva. In tempi cupi come questi, si è ritenuto giusto creare un percorso emotivo che aiuti i ragazzi a comprendere che quanto accaduto ieri è tragicamente divenuto presente e che non si può restare indifferenti.

Leggi tutto

Le panchine della gentilezza

L'Educazione Civica si tinge delle sfumature della Gentilezza. In questi giorni nel plesso Montalcini sono apparse, a ravvivare i corridoi,  due panchine coloratissime, culmine del Progetto " Siate ribelli: siate gentili!", frutto prezioso del lavoro della Professoressa Pesce e dei nostri alunni. Quella della  Panchina della Gentilezza è una  iniziativa inaugurata il 7 Dicembre 2019, dall' Assessore alla Gentilezza di un comune in provincia di Torino,  per promuovere come competenza di vita la pratica della gentilezza. Partendo  dalle scuole, gli atti gentili invadono di positività e gesti concreti l'intera comunità. Il colore scelto per rappresentare la gentilezza è il viola, che nasce dalla fusione del rosso, che rappresenta la concretezza, e del blue, simbolo di profondità. Le nostre panchine si sono impreziosite di fiori, mandala e colori per raccontare la gioia di vivere e dello stare insieme, dopo un periodo faticosissimo come quello che abbiamo vissuto. Esse non saranno solo simboli di speranze di cambiamento, ma luoghi concreti che rammentano a tutti i protagonisti della comunità scolastica, dai più piccini agli adulti, come piccoli atti di gentilezza generino una vera e propria rivoluzione nei modi di fare, aiutando a migliorare la realtà per tutti.

Educare alla gentilezza

Le alunne e gli alunni delle classi prime della Scuola Secondaria di I° grado Savio-Montalcini hanno realizzato i “Ciottoli della gentilezza”. Il lavoro è stato coordinato dalla docente di Arte e Immagine Prof.ssa Lucianna Pesce e dalla docente di Lingua Francese Prof.ssa Rossana Papa.

L’attività è stata svolta nell’ambito del progetto di Educazione Civica “Educare alla gentilezza”. Ciascun alunno ha scelto la propria parola gentile in lingua francese e l’ha incisa indelebilmente su pietra decorata.

“I tronchi degli alberi sono separati ma le radici si tengono strette le une alle altre e i rami in alto si intrecciano. Sono uniti a livello profondo e a quello più elevato. Gli uomini dovrebbero essere come un’immensa foresta” (Romano Battaglia).

Consiglio comunale dei ragazze e delle ragazze - Scuola Secondaria di I grado

Oggi, 30 marzo, si sono svolti in auditorium gli ultimi incontri di presentazione dei Candidati al Consiglio Comunale degli Studenti alla comunità scolastica. Gli studenti si sono presentati insieme alle loro proposte in una serie di tre incontri, in vista delle elezioni che si terranno venerdì 1 aprile contemporaneamente in tutte le scuole di Capurso dalle 9 alle 12,30.

La giornata dei calzini spaiati 2022

Classe 1B - Scuola Secondaria di I grado

Amiamo le stelle, ci piacciono i pois, vogliamo questo colore qui, adoriamo questo colore là. Il vento ci ha insegnato a volare, planare, a cantare...
E riempiamo i forzieri di tutti i colori per farne tesori.
Con gli amici per mano ci teniamo
perché insieme nulla temiamo.
Siamo tanti colori ognuno con la sua sfumatura
che donano armonia e allegria senza che nessuno sia forzatura...
Siamo tutti calzini diversi, unici e speciali perché abbiam compreso che solo così troviamo le nostri ali.

La giornata della memoria - parte 3

Ultimo lavoro dei ragazzi della Montalcini per quanto concerne questa Giornata di studio, riguarda una vera e propria rimozione della  Storia collettiva del nostro Paese, cioè il fatto che in Italia sia esistito un vero e proprio “sistema concentrazionario” che a lungo istituzioni e storiografia ufficiale si sono rifiutati di vedere e riconoscere, sia come luoghi della negazione dei diritti, che come siti storici da ricostruire e preservare, perché la Memoria divenga non mera celebrazione bensì presa in carico di responsabilità. I ragazzi della II D hanno così affrontato la ricostruzione storica del campo di concentramento di Ferramonti di Tarsia, in Calabria, con fonti indirette  come gli studi monografici di Francesco Folino, lo storico che maggiormente si è occupato del campo più grande d’Italia, e con fonti dirette come le fotografie del Cdec. Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea, di Milano. Hanno pertanto ricostruito sotto forma di vecchio album dalle pagine ingiallite, rimasto nelle polverose e dimenticate cantine degli archivi della Storia, la storia dei suoi internati e del suo significato, che alcuni, ancora oggi, cercano di edulcorare. Oggi Ferramonti di Tarsia è un Museo Internazionale della Memoria e dal 2018 anche Cattedra per la Pace.

Clicca qui per sfogliare il lavoro della IID.

La giornata della memoria - parte 2

Molto più colorato, ispirato ai colori della gentilezza, come antidoto all’indifferenza, è il lavoro dei nostri alunni più piccoli di I B. Volendo omaggiare Lia Levi per il suo da poco trascorso novantesimo compleanno, i ragazzi hanno riscritto e ridisegnato La Portinaia  Apollonia, libro tanto caro alla nostra scuola,  riflettendo appunto su come il cuore gentile di Apollonia abbia fatto la differenza per Daniel e la sua Mamma, a ricordo di tutti quegli italiani che rischiarono la propria vita per salvare le famiglie ebree perseguitate. Il testo è però  arricchito da una riflessione doverosa e amara sul buco nero della Storia che inghiottì  221 bambini, che non furono fortunati come il piccolo Daniel e furono rastrellati dai  soldati tedeschi e italiani nel terribile Sabato Nero del Ghetto di Roma, per non fare più ritorno. Il nome di ognuno di quei bambini, con la sua età, ha trovato posto nel lavoro dei ragazzi, in modo che la Memoria si è fatta, oltre che riflessione storica, anche carezza gentile dei nostri a quei bimbi.

Clicca qui per sfogliare il lavoro della I B.

La giornata della memoria - parte 1

 

Nella Giornata della Memoria il primo lavoro che oggi doverosamente trova spazio sul nostro sito, per sensibilizzare grandi e piccini, riguarda la legislazione razziale del 1938, una pagina troppo spesso ignorata o poco esplorata dai manuali di Storia, una pagina che però, per i nostri alunni di III C, non è rimasta bianca, ma si è arricchita di un faticoso lavoro di ricerca e di confronto. Un momento storico buio, in cui a migliaia di italiani fu tolto ogni diritto civile prima e la vita poi, per il solo fatto di avere una diversa appartenenza religiosa e culturale. Tale periodo fu aggravato dalla zona grigia dell’indifferenza, quando non si trattò proprio di bieco calcolo economico per appropriarsi dei beni delle famiglie ebraiche, per i quali beni, ancora oggi, sono aperti contenziosi per i risarcimenti quasi mai avvenuti, come ha dimostrato la  Commissione Anselmi. E’ pertanto il grigio il colore dominante scelto dai nostri ragazzi, come metafora per rammentarci che l’indifferenza, come afferma la Senatrice Segre, è complicità. 

Clicca qui per sfogliare il lavoro della IIIC.

"A spasso tra Storia e Tradizioni: Capurso, la Basilica e i suoi Presepi"

Oggi più di ottanta ragazzi, alunne e alunni delle classi prime della Scuola Rita Levi-Montalcini, accompagnati dai loro docenti, si sono recati presso la Reale Basilica per l'uscita didattica intitolata "A spasso tra Storia e Tradizioni: Capurso, la Basilica e i suoi Presepi". Ad accoglierli, lo storico Umberto Rizzo e Padre Filippo D'Alessandro, rettore del Santuario, che con la loro generosità e competenza hanno guidato ragazze e ragazzi in un percorso tra storia, cultura e religione, alla scoperta dei tesori nascosti del nostro territorio. Un bel regalo davvero per le nostre studentesse e i nostri studenti, che hanno riassaporato il gusto di un'uscita didattica, dopo quasi due anni. Lo straordinario valore del nostro territorio e delle nostre tradizioni culturali ha incontrato l'entusiasmo di questi giovani esploratori della bellezza. Con l'augurio che questa possa essere la prima di tante altre uscite e di una ritrovata normalità.

Sognare Capurso

In una  fredda sera di inizio inverno, 37 ragazzi di entrambe le scuole secondarie, accompagnati dalle loro docenti e dalle loro dirigenti, alla presenza del Sindaco Michele Laricchia e della Delegata alla Scuola Mariangela Giordano, hanno celebrato, insieme, emozionando ed emozionandosi,  con le loro idee e i loro lavori, il Parco della Rimembranza, riportando in essere il significato dell'originario progetto del 1922, di dedicare un parco o un viale ai caduti della Grande Guerra. Il dovere della Memoria, per i nostri giovani storici in erba, è divenuto ricerca del passato per tracciare le nuove orme del futuro. L'imperativo che li ha guidati è quello di non smettere mai di sognare una Capurso sempre più attenta alla proprie radici e proiettata a un domani migliore e più consapevole.

La magia della musica

I piccoli musicisti della nostra prima, giovedì 16 dicembre, si sono cimentati nella loro prima esecuzione pubblica in assoluto!
E’ stato emozionante per tutti…non solo per loro!
L’auditorium della nostra scuola è tornato effettivamente alla sua funzione principale dopo un lunghissimo periodo di pausa.
Sentire le note librarsi nell'aria e percepire la tensione dei ragazzi, la gioia delle famiglie, la felicità di tutti noi.
La mancanza di queste sensazioni è stata notevole durante tutto questo periodo.
Magia del Natale, Magia della Musica…ancora una volta!

W LA MUSICA
W LA SCUOLA

SI TORNA A TEATRO!

Mercoledì 17 novembre 2021. Una data da segnare: quella del ritorno dei nostri ragazzi al teatro Petruzzelli.
Nel progressivo ritorno alla ‘normalità’, è finalmente anche giunto il ritorno di un momento a cui la nostra scuola è particolarmente legata ormai da diversi anni.
La fruizione di un concerto sinfonico, o di un’opera, nel caso specifico del "Gallo d’oro” del russo Rimskij Korsakov, da parte della nostra comunità scolastica è finalmente tornata realtà dopo la lunga pausa che ci ha costretto a sospendere queste iniziative.
Ascoltare la musica dal vivo; vedere le scene, i costumi, i trucchi; annusare l’aria del teatro è stato fantastico… di nuovo!
Speriamo di tornarci presto!

W LA MUSICA
W LA SCUOLA

Giornata Mondiale della Gentilezza 2021

Il 13 novembre è la Giornata Mondiale della Gentilezza, nata per volere di un movimento, il Japan Small Kindness Movement, che promuove la gentilezza in tutto il mondo. La prima volta in cui è stata celebrata è stato il 1998 e da quel giorno si è diffusa ovunque. Il movimento italiano per la Gentilezza, invece, è nato nel 2000 e ha sede a Parma, il suo motto deriva da una canzone di Claudio Baglioni ed è “La Gentilezza è Rivoluzionaria”.
Scopo del Movimento è quello di diffondere il principio ispiratore “che vuole in ognuno di noi la disponibilità a comprendere i problemi del nostro prossimo e cercare di risolverli, ricevendone in cambio la soddisfazione intima e preziosa di aver aiutato qualcuno”. La nostra scuola vuole, pertanto, attraverso il progetto di Educazione Civica “Siate ribelli, siate gentili”, rispondere a questo appello, facendo in modo che gli alunni, attraverso tutta una serie di attività spalmate nel corso dell’anno, siano in grado di mutare la percezione di sé e degli altri, visti non più come antagonisti al sé, ma come protagonisti, insieme, di un mondo in cui è più piacevole condividere, accogliere e includere ogni diversità. Attraverso la creazione di spazi ed eventi simbolici, la gentilezza diviene il modus vivendi delle nuove generazioni che si dimostrano attente alla percezione dell’alterità in tutte le sue forme, siano esse umane, animali, paesaggistiche, artistiche, ambientali, nel quadro di una più armonica convivenza tra gli uomini. L’altro principio che ispira la nostra azione didattica è quello secondo cui la gentilezza è contagiosa e ci aiuta a vivere meglio nella società. Speriamo allora di contagiarvi.

Leggi tutto

Commemorazione del 4 novembre

Il 4 Novembre del 1918, in base agli accordi firmati il giorno precedente a Villa Giusti, nei pressi di Padova, l’Impero Austro-Ungarico si arrendeva all’Italia, sancendo così la fine della Grande Guerra per il nostro Paese, che annovererà oltre 650.000 vittime tra i militari, oltre un milione tra i civili a causa di carestie, malnutrizione, malattie, bombardamenti e raid aerei e circa 600.000 tra i dispersi. Ancora oggi gli studiosi non sono concordi sui numeri dei caduti, vittime che chiedono, anche a distanza di un secolo, il nostro profondo rispetto e il sacro dovere della Memoria, in questo che è il giorno dell’Unità Nazionale e delle Forze armate. Una piccola rappresentanza dei nostri ragazzi di terza si è recata oggi alla Commemorazione presieduta dal Sindaco, presso il Monumento dei Caduti nella Villa Comunale, proprio per assolvere a questo importantissimo compito, leggendo lettere dei soldati dal fronte, poesie e riflessioni personali sulle devastazioni portate dalla guerra e sul fatto che la Costituzione  Italiana, nata dalle macerie del successivo sanguinosissimo conflitto, ripudia la guerra  come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali.

Pertanto in un ideale abbraccio di coesione nazionale la nostra scuola fa proprie le parole del Presidente Mattarella al Ministro della Difesa Guerini: "Si ricordano quest'anno quattro importanti anniversari: 160 anni dell'Unità d'Italia, 150 anni di Roma Capitale, 100 anni del trasferimento al Vittoriano della salma del Soldato Ignoto, 75 anni di Repubblica. Momenti fondamentali della nostra storia che trovano espressione solenne il 4 novembre, Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate, all'Altare della Patria. In questo giorno il pensiero va a quanti hanno sofferto, sino all'estremo sacrificio, per lasciare alle giovani generazioni un'Italia unita, indipendente, libera, democratica. L'intero popolo italiano guarda con sentimenti di commozione a tutte le vittime delle guerre. La loro memoria rappresenta il più profondo e sincero stimolo ad adempiere ai doveri di cittadini italiani ed europei". 

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità.

Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

COOKIE POLICY
(Provvedimento del Garante dell'8 Maggio 2014 pubblicato in G.U. n. 126 il 3 giugno 2014)
Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014)
Link al PROVVEDIMENTO

PREMESSA NORMATIVA
I cookie sono file di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. "terze parti"), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc..
Al fine di giungere a una corretta regolamentazione di tali dispositivi, è necessario distinguerli posto che non vi sono delle caratteristiche tecniche che li differenziano gli uni dagli altri proprio sulla base delle finalità perseguite da chi li utilizza. In tale direzione si è mosso, peraltro, lo stesso legislatore, che, in attuazione delle disposizioni contenute nella direttiva 2009/136/CE, ha ricondotto l'obbligo di acquisire il consenso preventivo e informato degli utenti all'installazione di cookie utilizzati per finalità diverse da quelle meramente tecniche (cfr. art. 1, comma 5, lett. a), del d. lgs. 28 maggio 2012, n. 69, che ha modificato l'art. 122 del Codice).
Al riguardo, e ai fini del presente provvedimento, si individuano pertanto due macro-categorie: cookie "tecnici" e cookie "di profilazione".

COOKIE TECNICI
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.
Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

QUALE TIPO DI COOKIE USA QUESTO SITO?
Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici e non persistenti:
1)    contatore visite (a singola sessione);
2)    accesso e navigazione in area riservata (per i soli utenti registrati);
Questo sito non utilizza cookie di “profilazione” e non sono presenti cookie di “terze parti”.

COME DISABILITARE I COOKIE
Avvertenza: in relazione alla disattivazione da parte dell’utente di tutte le tipologie di cookie (tecnici compresi) si precisa che alcune funzionalità del sito potrebbero essere ridotte o non disponibili.

Per informazioni più dettagliate in riferimento alle opzioni di disabilitazione dei cookie ecco l’elenco dei link per la configurazione dei browser.

  1. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Firefox
  2. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Chrome
  3. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Internet Explorer
  4. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Safari
  5. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Opera

Come disabilitare i cookie di servizi di terzi

Copyright 2012-2022 - Privacy - Note legali - Login - Accessibilità Mappa del sito - URP