banner.jpg

Cerca nel sito

ATTIVITÀ ALUNNI

La giornata della memoria - parte 4

Nella giornata della Memoria, gli alunni delle classi quarte della scuola Primaria San Domenico Savio hanno vissuto una esperienza emozionante: “La storia di un nonno sopravvissuto all’Olocausto”

Il prof Bolognini, docente della scuola secondaria Montalcini, nell’ambito della Continuità didattica che da anni ormai si pratica nel nostro Istituto Comprensivo, ha narrato alle bambine e ai bambini  la Storia del nonno di Mattia, un compagno della 4^C. Nonno Domenico C. , ufficiale dell’esercito italiano, al termine  della seconda guerra mondiale, rimase prigioniero dei soldati tedeschi vivendo dolorose esperienze all’interno di un campo di concentramento in Germania.  

La narrazione, supportata da tante lettere scritte dal nonno alla famiglia, ha rappresentato per le bambine e i bambini un’occasione speciale per vedere e toccare documenti di grande valore storico e affettivo. Vivere la Storia mediante l’emozione della narrazione rappresenta un modo di capirla anche attraverso la memoria del cuore, per non dimenticare che la Libertà è frutto del coraggio di persone che hanno sacrificato la vita per consentire a noi di vivere in DEMOCRAZIA.

La giornata della memoria - parte 3

Ultimo lavoro dei ragazzi della Montalcini per quanto concerne questa Giornata di studio, riguarda una vera e propria rimozione della  Storia collettiva del nostro Paese, cioè il fatto che in Italia sia esistito un vero e proprio “sistema concentrazionario” che a lungo istituzioni e storiografia ufficiale si sono rifiutati di vedere e riconoscere, sia come luoghi della negazione dei diritti, che come siti storici da ricostruire e preservare, perché la Memoria divenga non mera celebrazione bensì presa in carico di responsabilità. I ragazzi della II D hanno così affrontato la ricostruzione storica del campo di concentramento di Ferramonti di Tarsia, in Calabria, con fonti indirette  come gli studi monografici di Francesco Folino, lo storico che maggiormente si è occupato del campo più grande d’Italia, e con fonti dirette come le fotografie del Cdec. Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea, di Milano. Hanno pertanto ricostruito sotto forma di vecchio album dalle pagine ingiallite, rimasto nelle polverose e dimenticate cantine degli archivi della Storia, la storia dei suoi internati e del suo significato, che alcuni, ancora oggi, cercano di edulcorare. Oggi Ferramonti di Tarsia è un Museo Internazionale della Memoria e dal 2018 anche Cattedra per la Pace.

Clicca qui per sfogliare il lavoro della IID.

La giornata della memoria - parte 2

Molto più colorato, ispirato ai colori della gentilezza, come antidoto all’indifferenza, è il lavoro dei nostri alunni più piccoli di I B. Volendo omaggiare Lia Levi per il suo da poco trascorso novantesimo compleanno, i ragazzi hanno riscritto e ridisegnato La Portinaia  Apollonia, libro tanto caro alla nostra scuola,  riflettendo appunto su come il cuore gentile di Apollonia abbia fatto la differenza per Daniel e la sua Mamma, a ricordo di tutti quegli italiani che rischiarono la propria vita per salvare le famiglie ebree perseguitate. Il testo è però  arricchito da una riflessione doverosa e amara sul buco nero della Storia che inghiottì  221 bambini, che non furono fortunati come il piccolo Daniel e furono rastrellati dai  soldati tedeschi e italiani nel terribile Sabato Nero del Ghetto di Roma, per non fare più ritorno. Il nome di ognuno di quei bambini, con la sua età, ha trovato posto nel lavoro dei ragazzi, in modo che la Memoria si è fatta, oltre che riflessione storica, anche carezza gentile dei nostri a quei bimbi.

Clicca qui per sfogliare il lavoro della I B.

La giornata della memoria - parte 1

 

Nella Giornata della Memoria il primo lavoro che oggi doverosamente trova spazio sul nostro sito, per sensibilizzare grandi e piccini, riguarda la legislazione razziale del 1938, una pagina troppo spesso ignorata o poco esplorata dai manuali di Storia, una pagina che però, per i nostri alunni di III C, non è rimasta bianca, ma si è arricchita di un faticoso lavoro di ricerca e di confronto. Un momento storico buio, in cui a migliaia di italiani fu tolto ogni diritto civile prima e la vita poi, per il solo fatto di avere una diversa appartenenza religiosa e culturale. Tale periodo fu aggravato dalla zona grigia dell’indifferenza, quando non si trattò proprio di bieco calcolo economico per appropriarsi dei beni delle famiglie ebraiche, per i quali beni, ancora oggi, sono aperti contenziosi per i risarcimenti quasi mai avvenuti, come ha dimostrato la  Commissione Anselmi. E’ pertanto il grigio il colore dominante scelto dai nostri ragazzi, come metafora per rammentarci che l’indifferenza, come afferma la Senatrice Segre, è complicità. 

Clicca qui per sfogliare il lavoro della IIIC.

"A spasso tra Storia e Tradizioni: Capurso, la Basilica e i suoi Presepi"

Oggi più di ottanta ragazzi, alunne e alunni delle classi prime della Scuola Rita Levi-Montalcini, accompagnati dai loro docenti, si sono recati presso la Reale Basilica per l'uscita didattica intitolata "A spasso tra Storia e Tradizioni: Capurso, la Basilica e i suoi Presepi". Ad accoglierli, lo storico Umberto Rizzo e Padre Filippo D'Alessandro, rettore del Santuario, che con la loro generosità e competenza hanno guidato ragazze e ragazzi in un percorso tra storia, cultura e religione, alla scoperta dei tesori nascosti del nostro territorio. Un bel regalo davvero per le nostre studentesse e i nostri studenti, che hanno riassaporato il gusto di un'uscita didattica, dopo quasi due anni. Lo straordinario valore del nostro territorio e delle nostre tradizioni culturali ha incontrato l'entusiasmo di questi giovani esploratori della bellezza. Con l'augurio che questa possa essere la prima di tante altre uscite e di una ritrovata normalità.

"Tulipani di Puglia School edition”

La Scuola Primaria “S.D. Savio” ha aderito al progetto "Tulipani di Puglia School edition” ed è rientrata come vincitrice tra 100 scuole pugliesi, ottenendo 100 bulbi di tulipani. Questo ha permesso alle classi seconde e terze della Scuola Primaria di vivere, nei giorni 16 e 17 dicembre, un’esperienza laboratoriale altamente formativa sulla piantumazione dei tulipani, un fiore bellissimo e molto ricercato.
Nei giorni precedenti è pervenuto a scuola un kit con tutto l’occorrente per squadrare il campo, dissodarlo e renderlo pronto per la semina e la cura di uno dei fiori più belli che la primavera propone.
Al campo è stato dato il nome di “Il gruppo dei tulipani” ed ogni bambina/o ha potuto piantare un bulbo assegnandogli il proprio nome con un segnaposto. Ora non resta che aspettare, ammirare la crescita di una nuova vita nel giardino della nostra scuola e in primavera far vivere ai bambini l’emozione di raccogliere il proprio fiore.
L’esperienza rientra in una attività pratica in cui gli alunni sono stati chiamati ad utilizzare i propri sensi per mettersi in contatto con la natura e per sviluppare/potenziare abilità diverse quali l'esplorazione, l'osservazione e la manipolazione. Non sono mancate occasioni di riflessione sull'educazione al bello, all’armonia, all’ordine e alla cura dell'ambiente.

Sognare Capurso

In una  fredda sera di inizio inverno, 37 ragazzi di entrambe le scuole secondarie, accompagnati dalle loro docenti e dalle loro dirigenti, alla presenza del Sindaco Michele Laricchia e della Delegata alla Scuola Mariangela Giordano, hanno celebrato, insieme, emozionando ed emozionandosi,  con le loro idee e i loro lavori, il Parco della Rimembranza, riportando in essere il significato dell'originario progetto del 1922, di dedicare un parco o un viale ai caduti della Grande Guerra. Il dovere della Memoria, per i nostri giovani storici in erba, è divenuto ricerca del passato per tracciare le nuove orme del futuro. L'imperativo che li ha guidati è quello di non smettere mai di sognare una Capurso sempre più attenta alla proprie radici e proiettata a un domani migliore e più consapevole.

La magia della musica

I piccoli musicisti della nostra prima, giovedì 16 dicembre, si sono cimentati nella loro prima esecuzione pubblica in assoluto!
E’ stato emozionante per tutti…non solo per loro!
L’auditorium della nostra scuola è tornato effettivamente alla sua funzione principale dopo un lunghissimo periodo di pausa.
Sentire le note librarsi nell'aria e percepire la tensione dei ragazzi, la gioia delle famiglie, la felicità di tutti noi.
La mancanza di queste sensazioni è stata notevole durante tutto questo periodo.
Magia del Natale, Magia della Musica…ancora una volta!

W LA MUSICA
W LA SCUOLA

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità.

Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

COOKIE POLICY
(Provvedimento del Garante dell'8 Maggio 2014 pubblicato in G.U. n. 126 il 3 giugno 2014)
Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014)
Link al PROVVEDIMENTO

PREMESSA NORMATIVA
I cookie sono file di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. "terze parti"), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc..
Al fine di giungere a una corretta regolamentazione di tali dispositivi, è necessario distinguerli posto che non vi sono delle caratteristiche tecniche che li differenziano gli uni dagli altri proprio sulla base delle finalità perseguite da chi li utilizza. In tale direzione si è mosso, peraltro, lo stesso legislatore, che, in attuazione delle disposizioni contenute nella direttiva 2009/136/CE, ha ricondotto l'obbligo di acquisire il consenso preventivo e informato degli utenti all'installazione di cookie utilizzati per finalità diverse da quelle meramente tecniche (cfr. art. 1, comma 5, lett. a), del d. lgs. 28 maggio 2012, n. 69, che ha modificato l'art. 122 del Codice).
Al riguardo, e ai fini del presente provvedimento, si individuano pertanto due macro-categorie: cookie "tecnici" e cookie "di profilazione".

COOKIE TECNICI
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.
Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

QUALE TIPO DI COOKIE USA QUESTO SITO?
Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici e non persistenti:
1)    contatore visite (a singola sessione);
2)    accesso e navigazione in area riservata (per i soli utenti registrati);
Questo sito non utilizza cookie di “profilazione” e non sono presenti cookie di “terze parti”.

COME DISABILITARE I COOKIE
Avvertenza: in relazione alla disattivazione da parte dell’utente di tutte le tipologie di cookie (tecnici compresi) si precisa che alcune funzionalità del sito potrebbero essere ridotte o non disponibili.

Per informazioni più dettagliate in riferimento alle opzioni di disabilitazione dei cookie ecco l’elenco dei link per la configurazione dei browser.

  1. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Firefox
  2. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Chrome
  3. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Internet Explorer
  4. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Safari
  5. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Opera

Come disabilitare i cookie di servizi di terzi

Copyright 2012-21 - Privacy - Note legali - Login - Accessibilità Mappa del sito - URP